giovedì 19 gennaio | 16:27
pubblicato il 20/gen/2014 19:28

Legge elettorale: Piso (Ncd), Renzi 'dittatore', detta legge senza voti

(ASCA) - Roma, 20 gen 2014 - ''La domanda sorge spontanea: ''Davvero Renzi pensa che gli italiani siano tutti grulli?' Il sindaco di Firenze corre alle primarie del suo partito e porta a casa un milione e 800mila voti diventando segretario del Pd, peraltro in una competizione elettorale non comprovata da organismi dello Stato. Giocando sul fattore tempo, presenta una legge elettorale che prevede le liste bloccate e che, con il 35% dei voti, assegna il 18% di premio di maggioranza''. Lo dichiara in una nota il deputato del Nuovo Centrodestra, Vincenzo Piso.

''E lo fa forte di un accordo siglato fra Pd-Fi che, al netto del Nuovo Centrodestra e di una parte del suo stesso Pd, rappresenta meno del 40% degli italiani.

Permettendosi addirittura di ammonire il Parlamento che la proposta e' ''prendere o lasciare'. Caro Renzi, non abbiamo bisogno di un dittatore!!!'', conclude Piso.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, molti batteri presenti nel neonato vengono dalla madre
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Immunoterapia, un libro sulla quarta arma contro il cancro
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale