domenica 04 dicembre | 05:25
pubblicato il 07/gen/2014 16:58

Legge elettorale: Piso (Ncd), diktat Renzi mirano solo allo sfascio

(ASCA) - Roma, 7 gen 2014 - ''Nelle ultime settimane Renzi ha giustamente ricordato a tutti di aver ricevuto una legittimazione popolare incontrovertibile dalla sua elezione a segretario del Pd. E ha tenuto a ribadire che la sua elezione lo investiva di una forza di rappresentanza indiscutibile, suffragata da un preciso consenso. I cittadini di contro, hanno espresso con assoluta chiarezza una scelta.

Ora se tutto questo e' vero, non si capisce per quale motivo il sistema elettorale non debba ispirarsi ai medesimi concetti. Ovvero, fatte salve le necessarie modifiche relative al bicameralismo perfetto, non si capisce perche' invece di ristabilire un giusto rapporto eletto-elettori, contemplando un sistema elettorale capace di dare chiarezza degli schieramenti e governabilita', si debba procedere sulla base di un semplice diktat temporale''. E' quanto dichiara in una nota Vincenzo Piso, deputato Ncd.

''Una riforma o e' tale ed e' in grado di segnare la differenza oppure e' una presa in giro funzionale ad altro.

Il Nuovo Centro Destra ha espresso chiaramente le motivazioni della sua preferenza e siamo sempre piu' consapevoli che la vera linea di divisione tra i diversi sistemi elettorali sia tra chi vuole una politica forte, legittimata dal consenso diretto dei cittadini e chi auspica una politica debole, costantemente sotto schiaffo e di conseguenza prona ai piu' svariati interessi. Il Nuova Centrodestra ha chiaramente fatto capire dove sta. Renzi, a dispetto delle sue tante chiacchiere, ha risposto con il gioco delle tre carte non palesando dove vuole realmente arrivare, forse solo a sfasciare tutto. A meno che le tanto invocate riforme non debbano essere condizionate dal lungimirante e oculato fate quel che vi pare basta che a maggio si voti. Se questo e', non possiamo che, in ammirato silenzio, applaudire al brillante new deal della politica italiana'', conclude Piso.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari