mercoledì 22 febbraio | 17:10
pubblicato il 24/mag/2013 16:12

Legge elettorale: Nencini, dibattito surreale. Prima pensare a riforme

(ASCA) - Roma, 24 mag - ''Sulla legge elettorale e' in corso un dibattito surreale. Si ha l'impressione che l'obiettivo sia non toccare nulla. Ci sono in giro troppi Bertoldo che non troveranno mai l'albero a cui impiccarsi''. Lo dichiara in una nota il segretario nazionale del Psi, Riccardo Nencini. ''Prima ancora di conoscere quale sara' la nuova cornice istituzionale italiana - sistema presidenziale, semipresidenzialismo, centralita' parlamentare e cosi' via - si ritiene necessario - continua Nencini - fissare norme elettorali come se queste fossero del tutto autonome rispetto al sistema ancora da definire. Molto meglio - aggiunge il Segretario del Psi - condividere ritocchi minimi all'attuale legge elettorale tali da consentirci di andare al voto qualora il governo dovesse cadere rapidamente. E non lo auguro a nessuno. Quando poi le riforme costituzionali saranno diventate legge - conclude Nencini - , a quel punto verificheremo la loro compatibilita' con la legge elettorale''.

com-brm/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Orfini: dopo Emiliano spero ci ripensino Rossi e Speranza
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
De Caro, alta velocità Brescia-Verona a marzo ok da Cipe