giovedì 23 febbraio | 20:12
pubblicato il 07/gen/2014 16:11

Legge elettorale: Messina, subito riforma e poi voto

Legge elettorale: Messina, subito riforma e poi voto

(ASCA) - Roma, 7 gen 2014 - ''Se ci fosse la volonta' politica la legge elettorale potrebbe essere approvata in pochissimo tempo. Il Parlamento ha la grossa responsabilita' di non essere stato in grado di abrogare l'indegno Porcellum prima della sentenza della Corte Costituzionale''. E' quanto afferma in una nota il segretario nazionale dell'Italia dei Valori, Ignazio Messina, secondo cui ''non c'e' piu' tempo da perdere: il Paese ha un urgente bisogno di questa riforma che deve restituire ai cittadini la facolta' di scegliere direttamente i loro rappresentanti, che consenta di scegliere coalizioni e parlamentari attraverso un premio di maggioranza e che permetta la governabilita'. Riteniamo che debbano essere coinvolte tutte le forze politiche. Noi di Idv, che abbiamo raccolto le firme per l'abrogazione del Porcellum, vigileremo e denunceremo eventuali trucchetti ai danni degli italiani''. ''E' chiaro, inoltre, che, un secondo dopo l'approvazione, si deve tornare immediatamente a votare'', conclude Messina. com/brm/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech