sabato 25 febbraio | 22:32
pubblicato il 30/gen/2014 17:44

Legge elettorale: La Russa, Renzi che vuole preferenze e' una bugia

Legge elettorale: La Russa, Renzi che vuole preferenze e' una bugia

(ASCA) - Roma, 30 gen 2014 - ''Renzi dice di essere favorevole alle preferenze e che e' Berlusconi che non le vuole ma quando nella scorsa legislatura con Giorgia Meloni presentammo un disegno di legge che prevedeva di correggere il Porcellum introducendo le preferenze e modificando la soglia di maggioranza ne' il Pd ne' Berlusconi lo votarono.

Quindi e' una bugia che il Pd le voglia''. Cosi' Ignazio La Russa, presidente di Fratelli d'Italia intervenendo in Aula sulla legge elettorale.

''Penso anche a quei milioni di elettori di sinistra che sono andati a votare le primarie - aggiunge - e ora si sentono di dire da Renzi che 'non possiamo metterle perche' Berlusconi non le vuole'. I segretari dei grandi partiti continuano a voler scegliere loro chi entra e chi non entra in Parlamento. E questo non e' costituzionale''.

com-sgr/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech