sabato 25 febbraio | 11:32
pubblicato il 12/dic/2013 18:12

Legge elettorale: Giannini(Sc), Letta metta ordine nella sua maggioranza

(ASCA) - Roma, 12 dic - ''Il presidente Letta ha il dovere di riportare un minimo di ordine nella sua maggioranza per evitare che ancora una volta tentativi dilatori e interessi di lotta politica interna ai partiti abbiano l'effetto di allontanare una riforma fondamentale per gli assetti della nostra democrazia''. Lo afferma Stefania Giannini, segretario politico di Scelta Civica, che aggiunge: ''A questo punto e' indifferibile un incontro urgente di tutti i partiti che compongono la maggioranza parlamentare per verificare la possibile condivisione in Parlamento di linee generali di riforma da allargare poi al piu' ampio numero di forze politiche''.

''L'auspicio - conclude Giannini - e' che diversamente da quel che accadde con il Porcellum, la nuova legge elettorale sia sostenuta da un'amplissima maggioranza trattandosi, vale la pena di ricordarlo, di regole del gioco che dovrebbero essere garanzia per tutti''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Aborto
Aborto, Bindi: bene Zingaretti, se Lorenzin non d'accordo lasci
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech