lunedì 05 dicembre | 22:21
pubblicato il 05/apr/2013 16:30

Legge elettorale: Giachetti,deputati sollecitino autoconvocazione Camera

Legge elettorale: Giachetti,deputati sollecitino autoconvocazione Camera

(ASCA) - Roma, 5 apr - La Camera, a norma di regolamento, si puo' autoconvocare. Roberto Giachetti, da pochi giorni vicepresidente della Camera, pensa che debba farlo gia' il 16 aprile prossimo sul problema della riforma della legge elettorale. ''C'e' una strada che si puo' percorrere per riaprire il confronto sulla legge elettorale, se c'e' la volonta' politica dei singoli parlamentari - spiega Giachetti in una conferenza stampa a Montecitorio che ha per obiettivo rilanciare il problema irrisolto di nuove norme elettorali - l'articolo 62 della Costituzione, secondo comma, dice: le Camere sono convocate in via straordinaria per iniziative dei loro presidenti o del Presidente della Repubblica, o di un terzo dei loro componenti. Il regolamento della Camera riafferma questa possibilita'. L'articolo 22 del regolamento, secondo comma, stabilisce infatti che la Camera puo' procedere alla formazione di commissioni speciali in modo da rispecchiare la composizione dei gruppi''. ''Ricorderete la mia iniziativa verso la fine della scorsa legislatura - prosegue il deputato del Pd - in cui feci per quattro mesi lo sciopero della fame per sollecitare la riforma della legge elettorale. Ero preoccupato allora della possibilita' che la legge in vigore avrebbe provocato, come e' puntualmente avvenuto, una situazione di ingovernabilita'.

Oggi - dice ancora Giachetti - si ripropone il tema della credibilita' della politica che mi mosse in quella occasione.

Tutti parlavano della necessita' della riforma elettorale ma poi non si fece''.

Giachetti, convinto che se la sua proposta fosse accolta dai deputati potrebbe essere riprodotta pure al Senato, sostiene che ''bisogna fare qualcosa per smuovere la situazione, altrimenti c'e' il rischio che si possa tornare al voto rapidamento con la stessa legge. Sfogliando Costituzione e regolamento della Camera, mi sono reso conto che una via c'e' anche perche' la materia elettorale e' competenza del Parlamento e dell'esecutivo: appunto quella dell'autoconvocazione della Camera. Tutti i deputati - annuncia - riceveranno in casella postale una mia lettera che invita ad aderire all'idea. L'Aula potrebbe convocarsi gia' il 16 aprile con all'ordine del giorno la formazione della commissione speciale''.

Anche Laura Boldrini, presidente della Camera, ha proposto ieri la formazione di una commissione speciale sul problema della riforma elettorale, tema che si e' impegnata a portare alla discussione della prossima Conferenza dei capigruppo.

''Questa iniziativa e' importante ma presuppone, per prassi, l'unanimita' dei capigruppo. La mia proposta si rivolge direttamente ai singoli deputati'', conclude Giachetti.

gar/fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari