lunedì 05 dicembre | 18:20
pubblicato il 28/nov/2013 18:08

Legge elettorale: Giachetti, rinvio oggi? Stesso film in onda da 2 anni

(ASCA) - Roma, 28 nov - ''Quanto successo oggi sulla legge elettorale e' esattamente il film al quale assistiamo da sei mesi e, se ci aggiungiamo lo scorcio della precedente legislatura, da due anni. Purtroppo la realta' la conosciamo, il dramma e' che i colpi inferti sono alla nobilta' e alla credibilita' della politica di fronte ai cittadini''. Lo ha detto a Radio Radicale Roberto Giachetti (Pd).

''Io vado avanti con lo sciopero della fame perche' dopo che hanno bocciato la mia proposta di ritorno al mattarellum il 29 maggio, cioe' 182 giorni fa, ho detto che non faccio lo sciopero della fame perche' passi la mia proposta, ma perche' voglio che rispettino gli impegni presi con gli elettori. Non vogliono la mia proposta? Benissimo, pero' devono farla loro la legge elettorale, ma certo non si puo' accettare che di rimando in rimando si porti il Paese a convivere con questa legge elettorale per i prossimi anni'', conclude il vicepresidente della Camera.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari