martedì 28 febbraio | 07:20
pubblicato il 15/gen/2014 19:03

Legge elettorale: Giachetti (Pd), a maggioranza se costretti da FI e M5S

Legge elettorale: Giachetti (Pd), a maggioranza se costretti da FI e M5S

(ASCA) - Roma, 15 gen 2014 - ''I tre no di Casaleggio alle proposte di Renzi sulla riforma elettorale rappresentano l'ennesima piroetta del Movimento 5 Stelle che fino a qualche settimana fa era per il ritorno al Mattarellum, poi sono cominciati i distinguo e ora c'e' la posizione ufficiale di Casaleggio, che dice andiamo a votare con la legge prodotta dalla sentenza della Corte Costituzionale, come hanno detto ieri i componenti della commissione affari costituzionali del 5 Stelle. Lo dico senza polemica, perche' si tratta di una persona che stimo, ma registro che cosi' viene stroncata anche la posizione piu' responsabile del vicepresidente della Camera Di Maio''. Lo ha detto a Radio Radicale il vicepresidente della Camera, Roberto Giachetti, deputato del Pd.

''Sara' interessante se il Movimento 5 Stelle fara' effettivamente una consultazione in rete o se non avremo qualche sorpresa anche su questo, come e' gia' avvenuto per il reato di immigrazione clandestina, ma purtroppo su Grillo c'era poco da fare affidamento. Renzi ha messo in campo tre proposte che raccolgono tre ipotesi di bipolarismo declinante in modo diverso proprio per fare in modo che le forze politiche escano allo scoperto e dicano cosa vogliono. Adesso la palla spetta alle altre forze politiche ed e' del tutto evidente che innanzitutto FI deve dire cosa vuole, a cosa e' effettivamente disponibile, perche' Berlusconi due settimane fa ha detto per noi va bene il Mattarellum corretto, si dice che Verdini sia invece con un altro pezzo di FI per il modello spagnolo. Rimangono posizioni vaghe, non c'e' una presa di posizione ufficiale e non sappiamo cosa pensi Fi, pero' i tempi stringono. Va apprezzato lo sforzo di Renzi - aggiunge Giachetti - con le tre proposte finalizzate ad avere una maggioranza piu' ampia di quella di governo. Poi se Grillo da un lato e FI dall'altra, cioe' le principali forze di opposizione, si tirano indietro e ci costringono a fare una legge elettorale a maggioranza, faremo una legge elettorale a maggioranza''. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech