sabato 03 dicembre | 08:11
pubblicato il 12/mar/2014 10:44

Legge elettorale: Giachetti, mi chiedo se voglio rimanere nel Pd

(ASCA) - Roma, 12 mar 2014 - ''Per fortuna al Senato non c'e' voto segreto sulla legge elettorale, e magari speriamo che la gestione del gruppo Partito democratico sia un po' meno approssimativa di come e' stata qui alla Camera.

Improvvisamente noi siamo nella repubblica delle banane nel nostro gruppo, per cui quelli che erano maggioranza e hanno imposto la scelta di silurare la mia proposta, oggi che sono minoranza decidono di fare come gli pare''. Lo afferma Roberto Giachetti, Pd, vicepresidente della Camera, ad Agora' (Rai3). ''Non possono esserci due pesi e due misure - sottolinea - e' singolare vivere in una comunita' del genere e io mi sto seriamente ponendo il problema se, dando per scontata la mia adesione al Partito democratico e alla difficile battaglia che sta portando avanti Renzi, vi siano effettivamente le condizioni per stare in una comunita' che, quando le regole non vanno piu' bene, le cambia e fa come vuole. Cosi' e' difficile starci dentro''.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari