domenica 04 dicembre | 11:18
pubblicato il 23/mag/2013 10:48

Legge elettorale: Finocchiaro (Pd), con ritocco Porcellum rischio palude

Legge elettorale: Finocchiaro (Pd), con ritocco Porcellum rischio palude

(ASCA) - Roma, 23 mag - ''Ad arrivare ad un accordo col Pdl sulla 'clausola di salvaguardia' dobbiamo provare. Ovviamente recependo le censure di legittimita' costituzionale, ma anche producendo una legge elettorale che consenta la governabilita'. Un ritocco del Porcellum, sia fissando una soglia del 40 per cento per accedere al premio, sia eliminandolo, consegnerebbe il paese alla ingovernabilita'.

Se dobbiamo fare una legge transitoria che speriamo di non utilizzare mai, questa deve avere i due suddetti requisiti.

Ma dico che stavolta sulle riforme da varare non c'e' prova d'appello''. Lo dichiara in una nota la senatrice del Pd Anna Finocchiaro, presidente della commissione Affari costituzionali di palazzo Madama. ''Correggere il Porcellum - spiega - togliendo il premio o mettendo per esso una soglia del 40%, che non credo nessun partito ora possa raggiungere, ci farebbe nuovamente finire nella 'palude' e presumibilmente di nuovo alle larghe intese. Ipotesi che pur sostenendo lealmente questo governo, noi consideriamo pur sempre un'eccezione. Viceversa, il 'Mattarellum' costringe a stringere le alleanze in fase pre-elettorale e le modifiche da me proposte lo renderebbero ancora piu' maggioritario.

Inoltre, si caricherebbero di maggiore responsabilita' nella scelta i cittadini. Che al momento del voto, oltre a scegliersi i candidati, deciderebbero la maggioranza che dovrebbe poi governare. Conclude Finocchiaro: ''Non dobbiamo avere nessun tabu', anche sul semipresidenzialismo si puo' ragionare, il mio partito non si e' mai pronunciato sul tema. Ma la verita' e' che una discussione su questo col Pdl e' molto difficile: sono convinti anche loro che senza una legge rigorosissima su incompatibilita' e conflitto di interessi non sia possibile introdurre questo sistema? Non si puo' fare il semipresidenzialismo senza le garanzie che in qualsiasi paese civile del mondo lo corredano''. com-gar/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari