venerdì 24 febbraio | 18:41
pubblicato il 10/feb/2014 15:57

Legge elettorale: domani esame Aula. Nuovo incontro Renzi-Berlusconi?

Legge elettorale: domani esame Aula. Nuovo incontro Renzi-Berlusconi?

di Angelo Mina.

(ASCA) - Roma, 10 feb 2014 - Domani l'Aula di Montecitorio torna ad esaminare (e a votare) la riforma della legge elettorale. Un esame che si dovra' concludere in una settimana e che a giudizio di molti puo' riservare sorprese a causa dei voti segreti previsti dal regolamento della Camera.

Che l'intesa tra Renzi e Berlusconi regga fino in fondo appare un fatto acquisito, di meno lo e' la possibilita' che su singoli (e qualificanti) emendamenti l'intesa sia sempre blindata. In discussione non e' la tesi da retroscena di una sorta di congiura per fare saltare la riforma e di conseguenza il governo con sbocco in una corsia preferenziale verso le elezioni anticipate. In discussione sarebbe il modello di riforma e, per dirlo chiaro, i punti che riguardano la soglia del 37% per fare scattare il premio di maggioranza, lo sbarramento del 4,5% per i partiti piccoli in coalizione, ma soprattutto l'introduzione di preferenze per il voto dei cittadini. Proprio quest'ultimo aspetto sembra essere quello piu' a rischio, visto il potenziale interesse trasversale che si potrebbe coagulare nel segreto dei voti dell'Aula. Alla questione delle preferenze ha sorprendentemente fatto un riferimento, anche se indiretto, il principale oppositore: Silvio Berlusconi. Sabato scorso il Cavaliere in una diretta telefonica con una manifestazione ad Alghero, in Sardegna, sollecitando un recupero degli elettori tra l'altro ha detto: ''Avevamo perso il rapporto con le persone e in Parlamento c'erano i nominati. Questo fatto ha prodotto che i parlamentari non dovevano tornare a casa e occuparsi dei problemi locali e occuparsi degli amici che dovevano votarli la prossima volta. E questo ha fatto perdere il contatto con i cittadini. Ci siamo sclerotizzati, chiusi in noi stessi''.

Ha poi aggiunto che ''occorre recuperare i moderati'' e che ''dobbiamo essere pronti alle elezioni ma no ad un Parlamento di nominati''. Concetti ribaditi dallo stesso Berlusconi che in serata ha partecipato alla prima riunione dei club Forza Silvio della Lombardia, aggiungendo anche un particolare curioso: ha detto di avere in serbo una ''strategia segreta'' che verra' rivelata ai ''missionari della liberta''' (gli aderenti ai club, n.d.r.) solo dopo il loro ''atto di giuramento'' davanti al presidente del club. Incurante delle possibili ironie in chiave di rituali massonici, Berlusconi ha ribadito la sua convinzione sulla necessita' di portare in porto la riforma elettorale, visto che ha affermato di ''dover recuperare tutti i consensi per potere arrivare al 51% ed essere da soli, Fi da sola, al governo perche' solo cosi' potremo riformare il Paese''. Tornando alle preferenze, un po' per evitare agguati in Aula alla Camera e un po' per non avere il Parlamento di nominati, colpevoli della ''sclerotizzazione'' del partito, forse il Cavaliere potrebbe aprire alla introduzione di una preferenza nei listini bloccati. Sara' un caso, ma proprio in questa settimana si dice che possa esserci un nuovo incontro tra Renzi e Berlusconi sulla legge elettorale. Visti i tempi stretti e considerato che un vertice non sarebbe necessario se le cose dovessero rimanere come sono state pattuite, allora rimarrebbe solo l'ipotesi di qualche modifica per venire incontro ai partiti minori e per chiudere con i dubbi residui di incostituzionalita'. min/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech