lunedì 23 gennaio | 16:00
pubblicato il 18/lug/2014 09:19

Legge elettorale: Di Maio, Pd evasivo. M5S rimane a opposizione

(ASCA) - Roma, 18 lug 2014 - L'incontro di ieri sulla legge elettorale tra Pd e M5S ''lascia l'amaro in bocca'' al movimento di Beppe Grillo perche', almeno sulle preferenze, ''ci aspettavamo una risposta gia' in questo incontro. Anche per dirci che non sono d'accordo, dovranno comunque dircelo in faccia. Su alcune questioni sono stati evasivi, ma contiamo sulla buona volonta' iniziale. Noi siamo a quel tavolo seriamente, se avessimo voluto sgonfiare il patto del Nazareno la partita sarebbe gia' chiusa''. Lo afferma il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, che ieri guidava la delegazione pentastellata.

In ogni caso, chiarisce Di Maio, se Renzi accettasse le proposte di M5S e rischiasse cosi' di rompere con la maggioranza, i 5 Stelle non sarebbero disposti a fare alcuna apertura al governo. ''Non esiste - assicura il vicepresidente di Montecitorio - non c'e' nessuna intenzione di smettere di essere opposizione. Collaboriamo per produrre leggi migliori''. Ora comunque ''la palla passa a loro. Il conto alla rovescia e' partito, perche' - avverte Di maio - alla pazienza c'e' sempre un limite''.

L'esponente M5S spiega che ''siamo partiti da un presupposto: il Pd, a parole, era d'accordo sulle preferenze e sull'abolizione dell'immunita' parlamentare. E' il Pd che deve confrontarsi con la maggioranza. Se intende chiedermi se devo andare ad Arcore, la risposta e' no. L'obiettivo e' arrivare a una legge con le preferenze e un po' di norme etiche all'interno. Se poi FI vuole votarla, tanto meglio''.

Certo, ''se Renzi non sara' capace di portare al prossimo tavolo una sintesi della posizione dei suoi alleati di governo e del patto del Nazareno faremo un'altra valutazione.

Dipende lui cosa vuole fare. Alla fine non si puo' tenere dentro tutti, bisogna capire con chi fai le cose migliori''.

red-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Il Mascagni Luxury Dépendance entra nel circuito Space Hotels
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4