mercoledì 22 febbraio | 07:41
pubblicato il 19/ago/2013 16:06

Legge elettorale: Di Giorgi, Pd non sia ambiguo

(ASCA) - Roma, 19 ago - ''Il Porcellum va abrogato, non semplicemente modificato, magari con una riforma che mantenga il sistema proporzionale che lo caratterizza. Il Pd non puo' permettersi vaghezze ne' con i propri elettori ne' con le altre forze politiche con cui intavolare la trattativa per una riforma elettorale non piu' rinviabile''. E' quanto dichiara la senatrice del Pd Rosa Maria Di Giorgi, prima firmataria al Senato del disegno di legge per l'abrogazione del Porcellum ed il ritorno al Mattarellum. ''Il Pd stavolta non sia ambiguo - prosegue Di Giorgi - e scelga su quali basi cercare un accordo con le altre forze politiche. Come giustamente chiede il vicepresidente della Camera Roberto Giachetti, serve una linea chiara e, se necessario, il segretario Epifani non esiti a convocare la direzione del partito ai primi di settembre per fugare ogni dubbio''. com-ceg/lus/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia