lunedì 16 gennaio | 16:39
pubblicato il 19/ago/2013 16:06

Legge elettorale: Di Giorgi, Pd non sia ambiguo

(ASCA) - Roma, 19 ago - ''Il Porcellum va abrogato, non semplicemente modificato, magari con una riforma che mantenga il sistema proporzionale che lo caratterizza. Il Pd non puo' permettersi vaghezze ne' con i propri elettori ne' con le altre forze politiche con cui intavolare la trattativa per una riforma elettorale non piu' rinviabile''. E' quanto dichiara la senatrice del Pd Rosa Maria Di Giorgi, prima firmataria al Senato del disegno di legge per l'abrogazione del Porcellum ed il ritorno al Mattarellum. ''Il Pd stavolta non sia ambiguo - prosegue Di Giorgi - e scelga su quali basi cercare un accordo con le altre forze politiche. Come giustamente chiede il vicepresidente della Camera Roberto Giachetti, serve una linea chiara e, se necessario, il segretario Epifani non esiti a convocare la direzione del partito ai primi di settembre per fugare ogni dubbio''. com-ceg/lus/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Kawasaki al Motor Bike Expo di Verona dal 20 al 22 gennaio
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow