giovedì 08 dicembre | 21:03
pubblicato il 19/ago/2013 19:08

Legge elettorale: deputati Pd, no avvio iter al Senato

(ASCA) - Roma, 19 ago - ''Il segretario Epifani convochi immediatamente i gruppi parlamentari per chiarire definitivamente quale sara' il percorso di avvio della riforma elettorale''. Lo chiedono i deputati del Pd, Michele Anzaldi, Ernesto Magorno, David Ermini, Federico Gelli e Lorenza Bonaccorsi. '' Se fosse vero, come diffuso oggi dalle agenzie di stampa, che l'avvio della riforma e' stato spostato al Senato, sarebbe davvero grave dal punto di vista istituzionale ma anche inspiegabile per gli italiani: infatti, i numeri del Senato metterebbero a rischio la riforma sin dal suo avvio, suscitando il dubbio ed il sospetto che anche questa volta non si abbia alcun vero intesse a cambiare la legge elettorale'', aggiungono i deputati Pd. ''Sarebbe uno schiaffo a tutti gli italiani da parte delle forze politiche che - concludono i deputati - a parole dichiarano l'urgenza della riforma, ma nei fatti si comportano in maniera totalmente diversa''.

com-ceg/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Grasso al Quirinale, al via le prime consultazioni di Mattarella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni