sabato 10 dicembre | 06:59
pubblicato il 12/mar/2014 12:43

Legge elettorale: D'Attorre, non la voterei in conversione definitiva

(ASCA) - Roma, 12 mar 2- ''Senza la responsabilita' e la serieta' di tutto il Pd, questa legge, che non e' una buona legge elettorale, non avrebbe neppure iniziato il suo cammino. Se si vanno a vedere giovedi' tutti i voti sulle soglie, e tutti i voti sulle liste bloccate, la legge ha retto su un patto Pd - Forza Italia. Sulla parita' di genere e' stato fatto un errore di direzione politica, un errore di chi ha il dovere di dirigere il governo e il partito, perche' bisognava fare in modo che tutto il gruppo del Pd si pronunciasse in favore, invece con scasa lungimiranza, sono mancati i voti anche del Pd. Ieri c'e' stato un esercizio supremo di responsabilita'. Ma io voto la legge oggi perche' e' il punto di partenza. Se questa legge fosse il punto di arrivo e fossimo in sede di conversione definitiva, io non la voterei''. E' quanto ha dichiarato Alfredo D'Attore del Pd a Omnibus su La7.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina