giovedì 08 dicembre | 00:08
pubblicato il 14/nov/2013 16:33

Legge elettorale: Cuperlo, Civati smetta di fare il primo della classe

Legge elettorale: Cuperlo, Civati smetta di fare il primo della classe

(ASCA) - Roma, 14 nov - ''La riforma della legge elettorale e' un tema troppo serio per essere affrontato con l'opportunismo che traspare da certi comportamenti e da certe dichiarazioni. Eliminare il Porcellum e' una necessita' politica e istituzionale''. Lo ha affermato in una nota Gianni Cuperlo, candidato alla segreteria del Pd, secondo ui ''dopo la bocciatura dell'ordine del giorno del Pd sul doppio turno, bisogna parlare chiaro. Soprattutto tra di noi.

Purtroppo, l'unica cosa che Civati fa e' attaccare gli altri candidati. E' una tattica legittima ma sterile. Dobbiamo affrontare un passaggio molto delicato, perche' c'e' il rischio di un ennesimo, insopportabile fallimento democratico. Il Mattarellum potrebbe essere oggi la sola alternativa praticabile alla conferma del Porcellum, oltre che la sola modalita' per avviare il percorso di riforme costituzionali. Il Pd non puo' stare fermo e rinviare. Se qualcuno vuole tornare a votare con il Porcellum, ha il dovere morale di dirlo. Per quanto mi riguarda, non intendo farmi complice di manovre che ritengo dannose per il Paese''.

Secondo Cuperlo, ''non si deve tornare a votare con il Porcellum e non possiamo farci sfuggire una soluzione che evita derive proporzionaliste. Lo chiedo da oltre un mese e torno a chiedere ancora un volta ad Epifani e agli altri candidati di incontrarci e assumere una posizione comune.

Pongo la domanda: e' possibile trovare una convergenza sul Mattarellum, anche se non consideriamo questa come la migliore legge possibile? Tra i sostenitori di Renzi i segnali sono sempre piu' contraddittori. Ieri - ha ricordato - la senatrice De Monte ha annunciato la presentazione di un odg in Senato per il Mattarellum. Oggi vedo che Dario Nardella e Dario Franceschini, con buona pace di Giachetti, hanno di fatto bocciato l'ipotesi''. ''Il sindaco di Firenze ci ha promesso che presentera' la sua proposta sul sindaco d'Italia ma, a parte le contraddizioni con la Costituzione italiana che non ha un impianto presidenzialista, non puo' tacere sulla vera questione che ha di fronte il Parlamento: bisogna fare comunque ogni sforzo per eliminare il Porcellum oppure no?'', ha concluso.

com-brm/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni