martedì 06 dicembre | 06:48
pubblicato il 30/gen/2014 10:21

Legge elettorale: Cuperlo, bene Renzi, ora correzioni (Unita')

Legge elettorale: Cuperlo, bene Renzi, ora correzioni (Unita')

(ASCA) - Roma, 30 gen 2014 - ''Il testo, ora, rispetto al testo base e' un passo nella direzione giusta. Merito della trattativa condotta da Renzi e anche della richiesta di alcuni miglioramenti di sostanza che avevamo motivato gia' alla Direzione.Votare una nuova legge e' vitale per la credibilita' della politica. Farla bene e' una necessita' per la democrazia italiana. Adesso restano dei punti aperti e dobbiamo lavorare assieme per correggerli. Il Parlamento serve a questo''. Lo afferma l'ex presidente del Pd, Gianni Cuperlo intervistato da L'Unita'.

''Certo rimangono dei problemi - continua -. I punti non ancora risolti sono ad esempio quello che riguarda la possibilita' per le liste che non superano la soglia del 4,5% di concorrere comunque al premio di maggioranza ma senza eleggere un solo deputato. Si puo' rivedere quella soglia abbassandola, oppure prevedere una norma di tutela per la prima forza che risulti sotto la soglia o ancora - il che sarebbe piu' coerente col principio - si devono escludere quei voti dal conteggio complessivo che fa scattare il premio. Aggiungo che e' possibile che una coalizione che raccoglie molti milioni di voti, o paradossalmente arrivi prima, se formata da forze che rimangono tutte sotto il 4,5% non entri neppure in Parlamento. Questo non funziona. Cosi' come e' indispensabile chiarire che la legge e' parte coerente di un pacchetto di riforme che prevede anche il superamento del Senato attuale''. ''Sulle liste bloccate io non pianto la bandiera delle preferenze - aggiunge Cuperlo -. Dico pero' che le liste bloccate non si possono riproporre perche' quella e' stata per noi una battaglia di principio. Le alternative esistono.

I collegi uninominali, una ripartizione del 50% di eletti in collegi uninominali e l'altra meta' in liste proporzionali. O l'introduzione di una preferenza e la seconda di genere, fino alle primarie per la selezione dei candidati''.

red-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Italicum a rischio, è già dibattito sulla nuova legge elettorale
Riforme
Dopo il voto Renzi dimissionario al Colle. Mattarella arbitro
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Stamattina colloquio informale Mattarella-Renzi al Quirinale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari