mercoledì 07 dicembre | 18:01
pubblicato il 30/gen/2014 13:32

Legge elettorale: Crosetto, pericoloso accettare deriva autoritaria

Legge elettorale: Crosetto, pericoloso accettare deriva autoritaria

(ASCA) - Roma, 30 gen 2014 - ''La Boldrini ha fatto immediatamente scuola e la strada antidemocratica, arrogante e autoritaria inaugurata ieri sera in Aula e' proseguita oggi in Commissione Affari Costituzionali dove non solo sono stati impediti gli interventi, ma anche la verifica del numero legale e l'espressione del voto da parte del presidente.

Stanno saltando le minime regole che consentono l'espressione di un pensiero in democrazia''. E' quanto dichiara il coordinatore nazionale di Fratelli d'Italia, Guido Crosetto, secondo cui ''e' pericoloso accettare questa deriva e, per quanto grandi, non si puo' consentire a due partiti di soffocare la democrazia. Mi rivolgo al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, costretto dal fatto che solo a lui spetta vigilare da terzo sul rispetto dei requisiti minimi di democrazia affinche' non possa continuare a fare finta di nulla'', ha concluso.

com-brm/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Governo
Mattarella frena corsa al voto,prima sistema elettorale uniforme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni