mercoledì 18 gennaio | 23:45
pubblicato il 14/giu/2013 12:41

Legge elettorale: Carfagna, doppia preferenza di genere funziona

Legge elettorale: Carfagna, doppia preferenza di genere funziona

(ASCA) - Roma, 14 giu - ''Che i nuovi Consigli comunali fossero diventati piu' ''rosa'' lo si era intuito gia' dai primi risultati, dalle notizie - frammentarie - che provenivano dai singoli Comuni all'indomani dello spoglio. I recordman di preferenze, non a caso, stavolta erano recordwomen. Ma che la ''doppia preferenza di genere'' avesse terremotato la classe politica comunale raddoppiando la presenza femminile nelle istituzioni piu' vicine ai cittadini lo dimostra soltanto oggi il Cise''. E' quanto scrive Mara Carfagna, portavoce dei deputati Pdl, su Think News, quotidiano di cui e' direttore editoriale.

''I casi analizzati dal Cise riguardano i 16 Comuni capoluogo coinvolti dall'ultima tornata elettorale, disaggregati fra Nord, Centro e Sud. Come scrivono i ricercatori ''le percentuali in termini di donne elette, rapportate al totale, non lasciano dubbi in merito al successo dello strumento''. Dove le cose vanno ''male'', infatti, le donne elette nei Consigli raddoppiano. Al Sud va ancora meglio che al Nord. In termini percentuali e a livello nazionale - scrive l'ex ministro - la presenza delle consigliere donne e' due volte e mezzo quella della precedente tornata, mentre nei capoluoghi meridionali e' addirittura quadrupla. La misura, che proposi quando ero ministro per le Pari Opportunita' e venne approvata dal Parlamento nel 2012 resta ancora poco nota, cosi' come lo strumento della doppia preferenza. Mi aspetto che questi numeri facciano segnare un deciso cambio di passo composizione delle Giunte, che non potranno non tenere conto di questi risultati e che, per la prima volta, grazie sempre alla legge 215/2012, dovranno garantire ''adeguata presenza femminile''. ''Penso che la nuova legge elettorale, quella che scriveremo nei prossimi mesi, alla quale stanno lavorando i ''saggi'' e che utilizzeremo per eleggere il nuovo Parlamento, non dovrebbe prescindere da questa certezza. Se reintrodurremo -come chiede qualcuno - le preferenze, sicuro dovra' esserci la possibilita' di esprimerla ''doppia''.

Sarebbe una possibilita' in piu' per l'elettore e una grande chance per il Paese di correggere una distorsione della rappresentanza che ci trasciniamo da troppi anni'', conclude Carfagna.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina