lunedì 05 dicembre | 05:30
pubblicato il 24/gen/2014 19:38

Legge elettorale: Camusso, no a Italicum. Garantire rappresentanza

(ASCA) - Riccione, 24 gen 2014 - ''Credo che abbia fatto bene il segretario del Pd a porre la questione della legge elettorale a porre la questione come non rinviabile. Ma una nuova stagione della politica dovrebbe avere due caratteristiche: la prima che si aumenta la partecipazione e non la si diminuisce. L'incrocio tra le soglie e il premio di maggioranza non appare lo strumento utile ad aumentare la partecipazione''. Cosi' Susanna Camusso, dal palco del congresso di Sel. In secondo luogo, aggiunge la segretaria della Cgil, ''la legge elettorale deve avere come obiettivo la rappresentanza. Tra governabilita' e rappresentanza, la Costituzione preferisce la rappresentanza''.

rep/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari