domenica 22 gennaio | 07:32
pubblicato il 03/mar/2014 15:04

Legge elettorale: Brunetta, incostituzionale riforma solo per Camera

(ASCA) - Roma, 3 mar 2014 - ''Alle 12 di oggi era previsto un nuovo termine per la presentazione degli emendamenti al testo di riforma della legge elettorale, che torna all'esame dell'aula della Camera dei deputati a partire da domani.

Sembra che il Partito democratico, nella persone dell'onorevole Alfredo D'Attorre, presentera' un nuovo emendamento che prevede la validita' dell'Italicum solo per la Camera. Non si conoscono ancora i dettagli tecnici dell'emendamento, ma e' certo che una riforma della legge elettorale prevista per un solo ramo del Parlamento sarebbe incostituzionale e irragionevole''. E' quanto afferma in una nota il capogruppo dei deputati di Forza Italia, Renato Brunetta.

''La stessa Corte costituzionale - prosegue l'ex-ministro - ha piu' volte ribadito che il Paese non puo' stare senza un sistema elettorale funzionante e immediatamente applicabile, e che spetta al Parlamento legiferare in tal senso, elaborando un sistema elettorale pienamente operativo. In un sistema vigente di bicameralismo perfetto non e' concepibile ripensare il sistema elettorale per un solo ramo del Parlamento, e non possiamo credere che il Presidente della Repubblica possa firmare una legge che prevede una riforma della legge elettorale ''a meta''''.

Per Brunetta ''l'emendamento D'Attore, al pari di quello Lauricella, e' semplicemente un altro tentativo da ''apprendisti stregoni' per tentare di bloccare la necessaria riforma elettorale. E' l'ennesimo tentativo di chi non ha idea di cosa sia un sistema che rispetti la Costituzione, ma ha terrore delle elezioni e vuole solo salvare la propria poltrona. E' l'ennesimo ricatto a cui dovra' rispondere il neo Presidente del Consiglio, che non puo' tornare indietro rispetto a quanto gia' annunciato e pattuito con le maggiori forze politiche''. Quindi conclude: ''Cambiare la legge elettorale solo per la Camera creerebbe solo caos, caos che la Corte costituzionale non potra' far altro che dichiarare illegittimo alla prima occasione''. com-sgr/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4