sabato 03 dicembre | 14:59
pubblicato il 21/gen/2014 09:16

Legge elettorale: Bonaccini (Pd), no lezioni M5S su scelta parlamentari

(ASCA) - Roma, 21 gen 2014 - ''Se per non governare piu' con Berlusconi ho dovuto accettare un accordo con Berlusconi perche' questo accada, meglio un accordo con Berlusconi per non governare piu' con lui''. Lo afferma ad Agora', su Rai 3, Stefano Bonaccini, responsabile enti locali della Segreteria del Pd, in un faccia a faccia con Nicola Morra, senatore del Movimento 5 Stelle. Rivolgendosi all'esponente 5 Stelle Bonacini ha ricordato che ''noi abbiamo appena eletto un segretario che ha ricevuto 3 milioni di voti. Tre quarti dei nostri parlamentari sono stati scelti da 1 milione e 100 mila elettori. Voi - ha incalzato - siete andati in parlamento con poche decine di voti e da questo punto di vista non potete darci lezioni su come si selezionano i parlamentari''. com-brm/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari