domenica 26 febbraio | 15:52
pubblicato il 04/lug/2014 12:58

Legge elettorale: Bersani, anche un bimbo capisce Italicum va cambiato

(ASCA) - Roma, 4 lug 2014 - ''L'Italicum va modificato, lo capisce anche un bambino. Ci sono le soglie, le liste civetta che prendono voti ma non deputati. E poi bisogna fare in modo che il cittadino possa scegliersi il deputato. Le democrazie che funzionano non sono le democrazie padronali''. Lo ha detto a Sky TG24 HD l'ex segretario del PD Pier Luigi Bersani. ''Consideriamo - ha spiegato - l'ipotesi che ci si fermi qui, che la riforma costituzionale sia quella di un Senato fatto di consiglieri comunali e che l'Italicum si approvi cosi' com'e'. Il combinato disposto porta a questo esito: un capo, chiuso in una stanza, nomina i deputati dell'unica camera elettiva e i consiglieri regionali indirettamente.

Attraverso il premio di maggioranza nomina il Presidente della Repubblica, i membri della Corte Costituzionale e del CSM. Vogliamo scherzare? La Camera, che diventa l'unica camera elettiva, dovra' occuparsi credo degli equilibri generali del sistema. Semplificare e basta non significa far funzionare'', conclude.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech