lunedì 05 dicembre | 16:17
pubblicato il 10/dic/2013 16:10

Legge elettorale: avviato iter alla Camera. Ora incontro Boldrini-Grasso

Legge elettorale: avviato iter alla Camera. Ora incontro Boldrini-Grasso

(ASCA) - Roma, 10 dic - La riforma della legge elettorale oggi e' stata ''incardinata'' alla Camera dei deputati nella Commissione Affari costituzionali. Non si tratta di una sfida o di uno scippo nei confronti del Senato, ma di un atto, un passaggio, ritenuto necessario per provocare un coordinamento, un'intesa con il Senato, dove la riforma della legge elettorale giace da mesi in una situazione di stallo. E' una procedura -volta ad accelerare la riforma- che si richiama all'articolo 78 del Regolamento della Camera, che prevede espressamente: ''Quando sia posto all'ordine del giorno di una Commissione un progetto di legge avente un oggetto identico o strettamente connesso rispetto a quello di un progetto gia' presentato al Senato, il Presidente della Camera ne informa il Presidente del Senato per raggiungere le possibili intese''. Questa finalita' e' stata illustrata da Emanuele Fiano, capogruppo Pd nella Commissione Affari costituzionali, che ai giornalisti ha sottolineato come ''tutti i gruppi hanno concordato sull'incardinamento per spostare la riforma elettorale alla Camera. Certo -ha aggiunto- perche' lo spostamento avvenga devono essere d'accordo anche tutti i gruppi del Senato''. A chi gli ha chiesto quale sia stata la posizione del M5S, Fiano ha detto che i grillini sono stati ancora piu' decisi, visto che sono favorevoli non tanto all'incardinamento quanto ad ''iniziare proprio l'esame delle proposte di legge''. Fiano ha ribadito il carattere procedurale dell'incardinamento volto a creare la condizione dell'incontro di Boldrini e Grasso per stabilire un'intesa e un coordinamento tra i due rami del Parlamento. Del resto, ha fatto osservare, ''a che servirebbe un conflitto istituzionale tra Camera e Senato?''. Il presidente della Commissione Affari costituzionali, Francesco Paolo Sisto (FI), che per regolamento sara' anche il relatore sulla legge di riforma -ha informato il democratico Francesco Sanna- ''ha svolto una relazione sulle 21 proposte di legge presentate dall'inizio della legislatura ad oggi''. Al termine, i lavori della Commissione si interromperanno e verra' chiesto l'incontro tra seconda e terza carica dello Stato. Il tutto a favore di ''un conflitto virtuoso'', ha spiegato Sanna, finalizzato a velocizzare la riforma elettorale. Dichiarazioni in questo senso sono state fatte dal presidente della Commissione Sisto, che intervenendo stamattina ad Agora' ha tenuto a spiegare che l'incardinamento oggi alla Camera ''non e' per innestare un'inelegante competizione col Senato, al limiti dell'assurdita' istituzionale, bensi' per condividere con l'altro ramo del Parlamento, il consapevole stato di necessita' per la mancanza di una nuova legge elettorale''. Distensiva anche una dichiarazione del presidente del Senato Grasso: ''Auspico adesso che il monito della Corte Costituzionale sproni le parti politiche ad un'intesa su un testo condiviso nel tempo piu' breve e ben prima che la Corte depositi le motivazioni della decisione''. min/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari