lunedì 05 dicembre | 19:33
pubblicato il 16/ott/2014 17:03

Legge di stabilità, Renzi alle regioni: "Tagliate gli sprechi"

Il premier risponde su Twitter ai presidenti che si erano lamentati

Legge di stabilità, Renzi alle regioni: "Tagliate gli sprechi"

Roma, 16 ott. (askanews) - Le regioni dovrebbero pensare a ridurre gli "sprechi" anziché lamentarsi della legge di stabilità. Matteo Renzi, su twitter, replica alle polemiche dei presidenti di regione: "Una manovra da 36 miliardi e le Regioni si lamentano di 1 in più? Comincino dai loro sprechi anzichè minacciare di alzare le tasse". Quindi, il premier conclude con l'hashtag '#noalibi'. Per Renzi, inoltre, "tagliare i servizi sanitari è inaccettabile. Non ci sono troppi manager o primari? E' impossibile risparmiare su acquisti o consigli regionali?". Quindi, conclude: "Incontreremo i presidenti di regione. Ma non ci prendiamo in giro. Se vogliamo ridurre le tasse, tutti devono ridurre spese e pretese". Il presidente della Conferenza delle Regioni, Sergio Chiamparino, si era in precedenza lamentato affermando: "Con i tagli inseriti nella legge di stabilità ci troviamo in una situazione inostenibile a meno di non incidere sulla spesa sanitaria o di compensare con nuove entrate". Anche il presidente dell'Anci Pier Fassino ha espresso la sua preoccupazione: "Non può non preoccupare la dimensione dello sforzo finanziario chiesto ai Comuni" dalla legge di stabilità varata ieri dal governo, si legge in una nota. "Non appena sarà disponibile la versione ufficiale della Legge di Stabilità, ne valuteremo con grande attenzione il testo e le misure lì proposte per gli Enti locali. Se è certamente apprezzabile la scelta generale della legge, di una riduzione fiscale finalizzata a rilanciare investimenti e consumi ed a creare lavoro, va valutato nella sua concreta praticabilità e nei suoi effetti lo sforzo finanziario richiesto agli Enti Locali", ha affermato Fassino, che ha chiesto "un incontro con il Governo per una valutazione d'insieme della Legge di Stabilità e dei suoi effetti sulle politiche degli Enti Locali". Int9

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari