venerdì 09 dicembre | 21:20
pubblicato il 11/set/2012 20:00

Lega/ Stop Camera ai rimborsi, Maroni ricorre: Bilanci sono ok

Il leader: Siamo tranquilli.Irritazione nel Carroccio:Accanimento

Lega/ Stop Camera ai rimborsi,  Maroni ricorre: Bilanci sono ok

Milano, 11 set. (askanews) - Pubblicamente i leghisti ostentano sicurezza e si dichiarano, come ha assicurato oggi il segretario federale Roberto Maroni, "assolutamente tranquilli", perché "certi" che il ricorso presentato contro lo stop ai rimborsi elettorali comunicato dalla presidenza della Camera per "irregolarità" nel bilancio del gruppo Lega del 2010 verrà accolto. Ma nonostante la sospensione dei contributi venga considerata in via Bellerio "infondata e non valida", serpeggia una certa irritazione: "C'è una sorta di accanimento terapeutico ai nostri danni", è lo sfogo di un dirigente di vecchio corso, che sottolinea che da parte della nuova Lega maroniana c'è stata la "massima e totale collaborazione non solo con gli inquirenti ma con tutti gli organismi di controllo: ci siamo fatti certificare i bilanci, e questo comportamento nei nostri confronti a noi pare inspiegabile". In ogni caso, "il collegio dei revisori della Camera prenderà atto della situazione e siamo fiduciosi che presto questi fondi vengono destinati". Dopo la notizia della sospensione dei rimborsi pubblicata oggi su due quotidiana, oggi è stata la giornata delle "precisazioni". Prima è giunta quella della presidenza della Camera, che ha voluto spiegare si è limitata ad applicare il Regolamento senza assumere iniziative proprie non previste, comunicando l'avvenuta sospensione dell'erogazione dei contributi al gruppo Lega, a seguito dell'avvenuto riscontro da parte del Collegio dei revisori dei conti della Camera di "irregolarità" nel bilancio del gruppo Lega del 2010. Montecitorio ha anche precisato che "con riferimento dell'articolo del Messaggero, i rimborsi erogati nell'anno 2011 sono stati corrisposti sulla base del giudizio di regolarità formulato dal Collegio dei revisori sui rendiconti relativi al 2009 e non al 2010, come erroneamente riportato". Più tardi, l'appunto della Lega, secondo cui "il Collegio dei revisori della Camera aveva certificato che il rendiconto della Lega Nord era 'formalmente conforme agli schemi previsti dalla legge in vigore'. Tuttavia (e non è chiaro il motivo) lo stesso Collegio ha stabilito che il bilancio in questione non può essere considerato valido". Ed è sulla base di questa "contraddizione" che la Lega afferma di aver presentato il suo ricorso sui rimborsi che, "in ogni caso la Lega ha già deciso "che saranno devoluti interamente in beneficenza ad associazioni di volontariato che operano nelle regioni del Nord".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina