venerdì 20 gennaio | 23:43
pubblicato il 30/apr/2012 08:38

Lega/ Rosi Mauro:Non sono traditrice,continuo a versare mia quota

Vice presidente del Senato a Il Giornale racconta la sua verità

Lega/ Rosi Mauro:Non sono traditrice,continuo a versare mia quota

Roma, 30 apr. (askanews) - "Non sono una traditrice", sono stata eletta con la Lega e "continuo a versare la quota". Rosi Mauro racconta la sua verità a Il Giornale, dopo la vicenda che ha portato alla sua esplusione dalla Lega. E spiega: "da quanto ero consigliere regionale, come tutti gli eletti leghisti, ho versato la mia quota al partito", oltre 2mila euro al mese per 10 anni. Quindi "intanto chiariamo che nei soldi della Lega ci sono anche i nostri. E poi la verità è che io per anni non ho preso nemmeno lo stipendio del SinPa. Di più: ho vinto un paio di cause, una da 30 e una da 50 milioni di lire, che ho speso per il SinPa". Quanto ai finanziamenti della Lega al sindacato e alla scuola Bosina di Manuela Marrone, moglie di Bossi, il vice presidente del Senato risponde: "e se fosse? Le associazioni, così come la Radio, fanno parte di un progetto politico. E non sono regali sottobanco, ma donazioni previste dalla legge, ripeto". Mauro entra anche nelle sue scelte di investimento private: "ho investito i miei soldi dove ho ritenuto opportuno. Ho scelto anche i diamanti perché l'euro non era conveniente. Come tanti altri". Quindi torna sulla scelta di non dimettersi dalla vice presidenza di palazzo Madama: "sarebbe stata un'ammissione di colpevolezza e io non ho fatto nulla di male. Mi hanno detto: così potrai difenderti meglio: Ma da che cosa? Da due che parlano male di me al telefono? Davvero può bastare questo a far cadere chi ricopre ruoli istituzionali?". E aggiunge: "ho capito che non si sarebbero fermati anche se avessi lasciato la vicepresidenza già al Maroni day, quando Bobo disse: alla guida del SinPa vogliamo un padano vero". Con Bossi siete sempre amici? "Certo", risponde Mauro. E aggiunge che "mi ha mandato a dire che ho fatto bene a fare lo stesso la 'Batelada', perchè 'quando soffia il vento, bisogna tenere' Questo farò: barra dritta!".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4