martedì 28 febbraio | 13:39
pubblicato il 08/mar/2013 14:01

Lega Nord: Zaia, nessuna scissione, moriro' leghista

(ASCA) - Treviso, 8 mar - Nessuna scissione nella Liga Veneta, coloro che lo sostengono ''sono cialtroni'', ed ''io sono leghista e moriro' leghista''. Cosi' Luca Zaia, governatore del Veneto, sulle polemiche relative alla lettera di Flavio Tosi, segretario nazionale, ai dirigenti del movimento perche' sia piu' prudenti nelle esternazioni. ''Io vi diffido - ha detto Zaia ai giornalisti - ad ascoltare quei cialtroni che chiamano nelle redazioni dei giornali, dicendo che stiamo facendo un nuovo partito. A me basterebbe avere il nome di uno perche' la richiesta di espulsione la faccio io.

Qui, infatti - ha detto Zaia - non stiamo facendo un partito.

Il problema e' che danno fastidio le persone che ragionano.

Se qualcuno pensa che bisogna avere partiti fatti da gente che ha solo da mandare il cervello all'ammasso, si sbaglio.

Io nasco leghista e muoio leghista''. Alla domanda se le lettere di Tosi provocheranno una scissione, Zaia ha risposto: ''si tratta solo di trovare un modus operandi e la modalita' non e' quella dei richiami, di pensare che tutti debbano stare zitti, penso che un confronto ci debba essere perche' questo non e' un partito che fa le riunioni in una cabina telefonica. Abbiamo migliaia di militanti che hanno il diritto di sapere le posizioni di tutti e molto spesso quando facciamo le riunioni a porte chiuse le posizioni ce le diciamo solo tra di noi, i militanti sono disorientati''. Zaia ha poi ricordato che ''il nostro segretario non ha mai mancato di dire le proprie posizioni in merito a tutto, anche su fatti recenti, quindi penso che abbia fatto bene a dirlo, come tutti quelli hanno qualcosa da dire in maniera costruttiva''. Dopo aver sottolineato che il confronto ci vuole, Zaia ha detto di ritenere che Tosi rappresenti ''la bandiera del confronto, perche' ha sempre potuto dire quello che pensava. E' giusto che lo possano dire tutti nel rispetto delle regole e delle persone, senza offendere nessuno. Se uno ha qualcosa da dire non capisco perche' debba essere censurato''.

fdm/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Pd
Orlando: non si può ridurre scissione Pd a manovra di D'Alema
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech