domenica 22 gennaio | 15:17
pubblicato il 17/giu/2013 10:50

Lega Nord: Zaia, dal vertice di ieri esce un movimento compatto

(ASCA) - Venezia, 17 giu - ''E' entrato un partito ed e' uscito un movimento''. Cosi' Luca Zaia, presidente della regione Veneto, descrive il vertice della Lega Nord di ieri, a margine del convegno del Consiglio regionale, a Palazzo Ducale su ''Dallo Statuto alle riforme''. Per Zaia ''ne esce un movimento compatto, fermo sul pezzo, che ha chiesto all'unanimita' a Roberto Maroni a rimanere segretario federale il piu' possibile per dar corso a quello che si e' deciso e cioe' la questione del Nord che per noi resta irrinunciabile''. Il presidente veneto non ha invece voluto commentare l'assenza di Umberto Bossi, affermando: ''Non ne so nulla,non entro in queste cose''.

fdm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4