giovedì 19 gennaio | 22:33
pubblicato il 18/gen/2014 15:18

Lega Nord: Zaia, attacco al presidio violenza che uccide democrazia

(ASCA) - Venezia, 18 gen 2014 - ''Democrazia fa rima con liberta', con quella liberta' di confronto, che talvolta puo' essere anche muscolare, ma non deve mai superare la dialettica e sfociare in inaccettabili atti di violenza''. Lo dice il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, in riferimento ai momenti di tensione verificatisi stamane a Padova, davanti al carcere Due Palazzi, dove esponenti del Centro sociale Gramigna ha attaccato con fango e uova il presidio organizzato dalla Lega Nord contro il decreto ''svuota carceri'', costringendo le forze dell'ordine a intervenire.

''Se davvero tutti rispettassero l'assunto che la propria liberta' finisce dove comincia quella dell'altro - sottolinea Zaia - non assisteremmo a questi episodi riprovevoli. Non e' accettabile che con l'aggressivita' e la prepotenza si impedisca a chiunque di esprimere le proprie opinioni''.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale