domenica 26 febbraio | 13:27
pubblicato il 16/ago/2014 14:14

Lega Nord: Salvini, in autunno soggetto politico al Sud nostro amico

(ASCA) - Roma, 16 ago 2014 - ''Dal centrosud ci arrivano moltissime richieste di iscrizione alla Lega, da parte di sindaci, consiglieri regionali, parlamentari. La mia scommessa e' far nascere nel centrosud un nuovo soggetto politico amico della Lega. Lo lanceremo in autunno''. Parola di Matteo Salvini, segretario del Carroccio, che, in un'intervista a Huffington Post, spiega: ''A queste persone, che sono di Catania, del Salento, della Campania, di Roma, noi diciamo che sarebbe assurdo creare nelle loro citta' delle sezioni della Lega Nord. Presenteremo un nuovo soggetto, che avra' nel simbolo l'Alberto da Giussano e daremo loro una mano concreta''.

''In passato - ammette Salvini - abbiamo sbagliato toni e linguaggio verso il Meridione. L'autonomia fa bene a tutti, a Nord e a Sud, quel vecchio modo di porci e' superato. Della Lega di Bossi, a cui mi sono iscritto a 17 anni, non rinnego nulla, non c'e' niente da rottamare. Ma andiamo avanti''. Se si votasse nel 2015, dunque andreste da soli? ''Con Alfano e Casini certamente no. Ma la vedo dura anche con questa Forza Italia. Solo con la Meloni ci sono reali punti di contatto''.

Il segretario della Lega esprime giudizi poco lusignhieri sul presidente del Consiglio. ''Noi siamo compatti, non quelli che dicono 'Enrico stai sereno'. Ma di Renzi invidio la cattiveria e la spregiudicatezza che io non ho''. Per Salvini, con Renzi non c'e' ''nulla di buono per gli italiani. Ma lui e' molto bravo e furbo, un democristiano che si vende bene e fa pessime riforme, come quella del Senato.

Con una stampa al servizio che neppure Putin...''.

Quanto al leader del Nuovo centro-destra Angelino Alfano e al suo recente annuncio di porre termine al programma Mare Nostrum, si tratta, secondo il leader del Carroccio, di ''una delle sue tante cazzate. Di lui non ci fidiamo, aveva detto che le partenze sarebbero diminuite ma i numeri lo smentiscono. Per questo il 18 ottobre faremo una grande manifestazione a Milano per la difesa dei confini e lo stop all'immigrazione. Aspettiamo centinaia di migliaia di persone. Saremo in piazza mentre Alfano festeggera' il secondo compleanno di Mare Nostrum''.

Salvini torna poi a ribadire, nell'intervista a Huffington Post, la necessita' di fare uscire l'Italia dall'''incubo'' dell'euro: ''I dati dicono appunto che non e' solo colpa dell'Italia, sono questa moneta e questa Europa che non funzionano. Vedo che anche Grillo dalla Costa Smeralda ha avuto questa folgorazione sull'uscita dall'euro. Ben arrivato: l'Europa va distrutta e ricostruita da capo''.

Salvini esclude una possibile convergenza, fuori e dentro il Parlamento, con i grillini? ''Per ora e' cosi'.

Del doman non v'e' certezza...''.

pol/tmn/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech