lunedì 27 febbraio | 22:13
pubblicato il 20/feb/2013 16:33

Lega Nord: Mauro (Sgc), da dove iniziera' Maroni a usare scope padane?

Lega Nord: Mauro (Sgc), da dove iniziera' Maroni a usare scope padane?

(ASCA) - Roma, 20 feb - ''Apprendo dalla stampa che Maroni chiudera' la campagna elettorale alla Fiera di Bergamo, dove lo stesso fu protagonista della serata delle ramazze padane e insieme ai suoi fedelissimi cavalco' e anzi amplifico' il fango mediatico con il solo obiettivo di colpirmi''. E' quanto dichiara la vicepresidente del Senato e fondatrice del movimento ''Siamo Gente Comune'', Rosi Mauro. ''Vorrei ricordare - continua Mauro - che non ho commesso nulla di illecito e non ho usato alcun rimborso elettorale o soldi del partito per spese personali, nonostante sia stata oggetto di numerose falsita' dette e scritte. Ora, alla luce di quello che proprio in questi giorni leggiamo sulla stampa relativamente a varie indagini, come allora, vorrei chiedere al segretario leghista - conclude - da dove comincera' ad usare quelle scope''.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech