sabato 21 gennaio | 20:43
pubblicato il 03/set/2013 11:37

Lega Nord: Maroni, congresso possibile il 30 novembre, serve guida forte

(ASCA) - Gazzada (Va), 3 set - Si terra' con ogni probabilita' sabato 30 novembre e domenica 1* dicembre il congresso della Lega Nord chiamato ad eleggere il successore di Roberto Maroni alla segreteria federale del partito. A prospettarlo e' lo stesso Maroni, precisando che per la Lega ''serve una guida forte ma soprattutto impegnata'', e che ha deciso di fare un passo indietro ''perche' voglio fare il governatore al cento per cento''. L'attuale numero uno del Carroccio, intervenuto a margine di un convegno promosso dalla Fondazione Paolo VI nel Varesotto, ha chiarito che, in base allo statuto della Lega Nord, ''su richiesta del segretario federale il congresso viene convocato dal presidente federale, cioe' Umberto Bossi, ed e' quello che succedera'''. Per Maroni, insomma, il dado e' ormai tratto: ''E' una decisione che ho preso, il congresso si fara' prima di Natale, e' possibile il 30 novembre, che e' un sabato, e il 1* dicembre che e' domenica''. Quanto alla figura del suo successore, ''il profilo - ha specificato ancora Maroni - e' quello di un leghista vero, sincero, dinamico, e impegnato perche' l'anno prossimo ci saranno sfide molto importanti, le elezioni amministrative, le europee, e io mi auguro anche le politiche anticipate''.

Per vincere queste sfide ''la Lega ha bisogno di una guida impegnata al cento per cento, cosa che io - ha puntualizzato Maroni - non posso garantire perche' voglio fare il governatore al cento per cento''. Il punto, ha insistito il governatore lombardo, e' che ''la Lega Nord ha un'identita' e la Lega Nord deve rispolverarla accanto all'azione di governo che e' un'azione di coalizione e percio' di compromesso.

Azione che svolgo io e svolge chi sta al governo''. Accanto a cio', secondo Maroni, ''c'e' bisogno di qualcuno che tenga ben alte le bandiere identitarie della Lega Nord, ed e' per questo che serve un segretario a tempo pieno''. Una mossa praticamente obbligata per il Carroccio.

''Questa - ha evidenziato ancora Maroni - e' la storia della Lega Nord che si e' interrotta con la mia elezione a governatore''.

fcz/cam/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4