mercoledì 18 gennaio | 11:17
pubblicato il 02/set/2013 11:03

Lega Nord: Maroni accelera, entro Natale addio alla segreteria

Lega Nord: Maroni accelera, entro Natale addio alla segreteria

(ASCA) - Milano, 2 set - Roberto Maroni lascera' la segreteria federale della Lega Nord, e lo fara' entro Natale. L'annuncio arriva dallo stesso numero uno del Carroccio nel corso della Berghem Fest, il tradizionale appuntamento di Alzano Lombardo. L'intenzione e' quella di lasciare ai piu' giovani la guida del partito per dedicarsi esclusivamente al governo della Regione Lombardia: ''Fare il governatore - chiarisce Maroni alle centinaia di militanti riuniti ieri sera ad Alzano Lombardo - e' impegnativo e io voglio farlo a tempo pieno''. L'addio alla segreteria e il conseguente passaggio di consegne sono previsti entro fine anno. ''Auspico entro Natale'', e' la scadenza fissata dal diretto interessato che indica in Matteo Salvini e Flavio Tosi i piu' 'papabili' alla successione: ''La Lega Nord ha bisogno di un giovane rampante. La rosa di ipotetici candidati e' ampia, personalmente la ridurrei a Salvini e Tosi , ma non sono io a decidere''. Il nome del successore di Maroni alla guida della Lega Nord arrivera' dal congresso, inizialmente previsto a primavera ma ora destinato a essere convocato prima. Scenari piu' chiari si potranno avere solo questa sera al termine della segreteria politica convocata per il primo pomeriggio di oggi nel quartier generale di Via Bellerio per fare il punto della situazione. L'unica certezza e' che, in caso di crisi, la Lega punta dritto alle elezioni. ''E' meglio andare subito al voto piuttosto che avere un governo Letta-bis'' Il modello da seguire resta quello 'Verona': ''Condivido l'idea di Flavio, dobbiamo allargare il consenso nel centrodestra''. Un'allenza con M5S e' comunque esclusa: ''Impossibile'', la definisce Maroni che spiega: ''L'unica cosa che abbiamo in comune con Grillo e' il fatto di essere all'opposizione''. Infine, un'avvertimento per Silvio Berlusconi dopo la decisione dell'ex premier di aver sottoscritto le proposte di referendum dei Radicali compreso quello che abolisce la legge Bossi-Fini sull'immigrazione: ''Su quella legge - assicura Maroni tra gli applausi dei militanti - faremo barricate''. fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa