mercoledì 22 febbraio | 00:36
pubblicato il 30/set/2011 20:50

Lega/ Napolitano: Il 'popolo padano' non esiste

E' un movimento. E si fermi al federalismo fiscale

Lega/ Napolitano: Il 'popolo padano' non esiste

Napoli, 30 set. (askanews) - "Il 'popolo padano' non esiste, il messaggio è chiaro". Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano approfitta di una domanda del professor Massimo Villone alla facoltà di Giurisprudenza a Napoli per bacchettare la Lega. Esordisce con una battuta per Umberto Bossi che, dice Napolitano, "dovrebbe essere grato al professor Villone per come ha finemente elaborato il suo concetto perchè quello che si sente è spesso un incoraggiamento ridotto al minino sia dal punto di vista dell'espressione verbale che delle motivazioni". Risate in sala, mentre Napolitano continua parlando delle "grida" del Carroccio che invoca la secessione. "Cerco di capire da dove nascono queste nuove grida - sottolinea Napolitano - perchè si sono sentite già anni fa e Villone ha ricordato i precedenti tentativi di elaborare progetti di legge" sulla secessione. Per il capo dello Stato "è già uno dei pochi buoni esempi dei tempi attuali il fatto che non siano stati riproposti" altri progetti di legge e quelli passati "siano finiti negli archivi del parlamento", "anche dopo che il referendum popolare aveva fatto cadere la riforma approvata nel 2006 dal Parlamento". "Nessuno nega la rilevanza politica e sociale di questo movimento", continua Napolitano parlando dei leghisti e riconoscendo che ora quel movimento "ha scelto la strada del federalismo fiscale". Il che, comunque, "pare una stranezza", perchè "il federalismo rappresenta una corrente di pensiero da cui sono nati stati autenticamente federali". Quindi, il "federalismo fiscale dovrebbe essere la conseguenza di uno spicchio di evoluzione in senso federale dello stato italiano". Ad ogni modo, conclude il capo dello Stato, "Io ritengo che questa parziale conversione" dei leghisti "sia stata positiva". E ricorda l'articolo 5 della Costituzione: "lì si dice che la Repubblica è una e indivisibile ed è lo stesso articolo in cui si dice che la Repubblica riconosce e valorizza le autonomie".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia