lunedì 23 gennaio | 14:19
pubblicato il 12/apr/2012 21:38

Lega/ Mauro: Epurazione politica, unanimità imposta con ricatto

"Il rancore è prevalso sulla verità. Non c'è chiarezza"

Lega/ Mauro: Epurazione politica, unanimità imposta con ricatto

Roma, 12 apr. (askanews) - "Il rancore è prevalso sulla verità. Questa è un'operazione di epurazione politica. Se qualcuno è arrivato al punto di minacciare le dimissioni se non si fossero presi provvedimenti contro di me, vuol dire che la presunta unanimità è stata imposta con un ricatto politico". Lo ha affermato in una nota la vicepresidente del Senato, Rosi Mauro, dopo la sua espulsione dalla Lega decretata stasera dal Consiglio federale del movimento. "Non ho voluto fare retromarcia per un semplice motivo: non vedo chiarezza in tutta questa storia", ha aggiunto Mauro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4