martedì 21 febbraio | 14:04
pubblicato il 18/ott/2014 16:31

Lega in piazza contro i clandestini, in migliaia a Milano

Sindaci leghisti testa corteo: "Stop invasione". Anche Casa Pound

Lega in piazza contro i clandestini, in migliaia a Milano

Milano, 18 ott. (askanews) - Migliaia di persone sono giunte a Milano per la manifestazione della Lega Nord "Stop invasione". Il corteo, partito con mezzora di anticipo, è aperto da una pattuglia di sindaci leghisti con la fascia "Stop invasione" al posto di quella tricolore, "Con Salvini stop ai clandestini", recita lo striscione del primo blocco. "Vogliamo far nascere i nostri bambini e non importare i clandestini", si legge ancora sullo stesso striscione. "Alfano, Imam italiano", si legge su un altro striscione. "Ncd uguale nuove cooperative d'immigrazione" e "Pd uguale portatori d'ebola", in altri striscioni.

Al centro del corteo lo spezzone di estrema destra composto da circa 500 militanti di Casa Pound provenienti da diverse regioni del nord d'Italia. Tra gli altri striscioni "Né razzisti né buonisti, solamente buonisiti" e "Se prendo la ebola contagio Napolitano".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia