venerdì 09 dicembre | 07:29
pubblicato il 04/giu/2013 12:00

Lega/ Bossi contro Maroni:Ha tradito Padania, è ora di fare conti

Il capo resto io, ho la forza di farlo. Ripartiamo da identità

Lega/ Bossi contro Maroni:Ha tradito Padania, è ora di fare conti

Roma, 4 giu. (askanews) - "Mi fa rabbia che Maroni cancelli 'la Padania' e si rammolisca con 'Prima il Nord' proprio quando era maturo il tempo per farci forza del diritto internazionale. Nell'Europa in crisi torna attuale l'indipendenza dei popoli attraverso il referendum come in Scozia e in Catalogna, superando la fase del federalismo. Lo faremo anche in Padani". Suona come un manifesto della 'nuova Lega' la conversazione pubblicata da 'la Repubblica' con Umberto Bossi, con al fianco la sola moglie Manuela Marrone. "La forza io ce l'ho ancora, a me non mi ammazza nessuno. E stavolta mi hanno fatto davevro 'incazzare'. Il capo della Lega - ha sottolineato- resto io". "Lui - ha detto di contro senza mezzi termini Bossi di Roberto Maroni- non ha i nostri ideali. Quando uno tradisce una volta poi tradisce sempre. E lui nel 1994 quando ruppi con Berlusconi sedeva al suo fianco. Oggi si illude di diventare il plenipotenziario di Berlusconi al Nord. Ma il Pdl non rinuncerà mai a presentare sue liste in casa nostra, come fa la Cdu in Baviera a vantaggio della Cdu". Inoltre, "Maroni sta distruggendo la Lega, butta fuori la gente. Io - ha detto Bossi- sarei stato dell'idea di non fare alcuna battaglia. Ma a furia di buttar fuori gente e tradire i nostri ideali la pressione su di me si è fatta irresistibile. Devo per forza mettermi alla guida del partito. Torni fra dieci giorni - si è rivolto a Gad Lerner- e le do la copia del nuovo giornale che stiamo preparando: 'La lingua padana'. Ripartiamo dalla nosttra identità: ce ne è bisogno enorme. E allora il traditore dovrà fare i conti con noi". "Quel mio colpo di genio con cui avevamo preso la guida di Venento e Piemonte con Zaia e Cota di questo passo -ha proseguito Bossi- ce lo sogniamo. Tosi in Veneto porta via i voti alla Lega e fa accordi con i fascisti.Nè il suo progetto per Verona mi è mai piaciuto. In Piemonte vogliono mettere a capo la moglie di Calderoli, Gianna Gancia: brava amministratrice ma dubito abbia le doti per guidare il movimento". E quanto alle inchieste sull uso personale anche a suo vantaggio dei fondi della Lega, "a Belsito i magistrati fanno dire quello che vogliono" e "lui non era un mio nome" e "aveva lavorato con Biondi, del Pdl". In ogni caso "sono tuitte balle" quelle sugli 800mila euro all'anno a lui versati dal Carroccio. E "non si permettano, perchè i ladri sono altrove". Così come le scuse a nome di chi porta il suo cognome fatte in lacrime a Bergamo la sera delle ramazze volute da Maroni sono state "un'umliliazione e un'ingiustizia troppo grande" che "non ripetereri mai". E la scuola della Bosina "è nata su ordine della Lega" e non di Manuela Marrone e della famiglia Bossi. "Io sono stata solo -dice la signora- una maestra volontaria. Sarei io la guardiana del cerchio magico? Mi guardi, faccio fatica a farmi dar retta anche in casa. Ad inventare, adesso, sono capaci tutti...".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni