venerdì 09 dicembre | 16:30
pubblicato il 10/apr/2012 15:22

Lega/ Anche la Procura di Genova ha aperto un'inchiesta

Sui 50 mila euro che Belsito avrebbe dato a Bruzzone

Lega/ Anche la Procura di Genova ha aperto un'inchiesta

Genova, 10 apr. (askanews) - E' ufficiale: anche la Procura di Genova, dopo quelle di Milano, Napoli e Reggio Calabria, ha aperto un'inchiesta sulla Lega Nord. Il fascicolo, per ora a carico di ignoti, riguarda il presunto versamento di 50 mila euro da parte dell'ex tesoriere del Carroccio, Francesco Belsito, al segretario ligure della Lega, Francesco Bruzzone. A dare il via all'indagine, un'intercettazione telefonica in cui Belsito avrebbe dichiarato di aver dato 50 mila euro a Bruzzone per ottenere un posto nel consiglio di amministrazione di Fincantieri. Le ipotesi di reato sono truffa ai danni dello Stato e riciclaggio. Nei giorni scorsi il padre fondatore e presidente della Lega Nord Liguria, Bruno Ravera, aveva chiesto a Bruzzone di dimettersi dal suo incarico per fare chiarezza su questa vicenda.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Veronafiere, Usa: le regole import sui vini biologici
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Morto a 95 anni John Glenn, il primo austronauta Usa in orbita
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina