mercoledì 18 gennaio | 11:32
pubblicato il 10/apr/2012 15:22

Lega/ Anche la Procura di Genova ha aperto un'inchiesta

Sui 50 mila euro che Belsito avrebbe dato a Bruzzone

Lega/ Anche la Procura di Genova ha aperto un'inchiesta

Genova, 10 apr. (askanews) - E' ufficiale: anche la Procura di Genova, dopo quelle di Milano, Napoli e Reggio Calabria, ha aperto un'inchiesta sulla Lega Nord. Il fascicolo, per ora a carico di ignoti, riguarda il presunto versamento di 50 mila euro da parte dell'ex tesoriere del Carroccio, Francesco Belsito, al segretario ligure della Lega, Francesco Bruzzone. A dare il via all'indagine, un'intercettazione telefonica in cui Belsito avrebbe dichiarato di aver dato 50 mila euro a Bruzzone per ottenere un posto nel consiglio di amministrazione di Fincantieri. Le ipotesi di reato sono truffa ai danni dello Stato e riciclaggio. Nei giorni scorsi il padre fondatore e presidente della Lega Nord Liguria, Bruno Ravera, aveva chiesto a Bruzzone di dimettersi dal suo incarico per fare chiarezza su questa vicenda.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa