domenica 26 febbraio | 21:10
pubblicato il 10/apr/2012 15:22

Lega/ Anche la Procura di Genova ha aperto un'inchiesta

Sui 50 mila euro che Belsito avrebbe dato a Bruzzone

Lega/ Anche la Procura di Genova ha aperto un'inchiesta

Genova, 10 apr. (askanews) - E' ufficiale: anche la Procura di Genova, dopo quelle di Milano, Napoli e Reggio Calabria, ha aperto un'inchiesta sulla Lega Nord. Il fascicolo, per ora a carico di ignoti, riguarda il presunto versamento di 50 mila euro da parte dell'ex tesoriere del Carroccio, Francesco Belsito, al segretario ligure della Lega, Francesco Bruzzone. A dare il via all'indagine, un'intercettazione telefonica in cui Belsito avrebbe dichiarato di aver dato 50 mila euro a Bruzzone per ottenere un posto nel consiglio di amministrazione di Fincantieri. Le ipotesi di reato sono truffa ai danni dello Stato e riciclaggio. Nei giorni scorsi il padre fondatore e presidente della Lega Nord Liguria, Bruno Ravera, aveva chiesto a Bruzzone di dimettersi dal suo incarico per fare chiarezza su questa vicenda.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech