sabato 03 dicembre | 11:24
pubblicato il 18/lug/2014 11:39

Lecce: sindaco condannato per omicidio colposo. Fassino, incomprensibile

(ASCA) - Roma, 18 lug 2014 - ''Il rispetto per la magistratura e per le sue decisioni non puo' nascondere lo sconcerto, l'amarezza ed il profondo disagio per una sentenza francamente incomprensibile. La responsabilita' oggettiva di un sindaco non puo' condurre ad addebitargli automaticamente qualsiasi cosa accada in una citta'''.

Lo ha dichiarato il presidente dell' associazione nazionale dei comuni italiani (Anci) Piero Fassino, commentando la sentenza emessa a carico del sindaco di Lecce Paolo Perrone, condannato a dieci mesi di reclusione per omicidio colposo, nell'ambito del processo per la morte di un uomo rimasto intrappolato nella sua auto in un sottovia allagato a causa di un violento nubifragio. A Perrone, Fassino ha voluto esprimere ''''la vicinanza di tutta l'Anci e mia personale'''.

rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Renzi: risultato aperto, in 48 ore ci giochiamo i prossimi 20 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari