venerdì 24 febbraio | 02:34
pubblicato il 24/set/2012 10:27

Lazio/ Fini: Politica reagisca a scandalo, punire mele marce

Polverini non dia soldi a gruppi per tutto il 2013

Lazio/ Fini: Politica reagisca a scandalo, punire mele marce

Roma, 24 set. (askanews) - Secondo il presidente della Camera, Gianfranco Fini, dopo lo scandalo del Lazio "è indispensabile che il ceto politico abbia uno scatto di reni, e che le mele marce vengano individuate e punite". Intervistato a Gr Parlamento Rai, Fini ha detto che "bisogna reagire e farlo in tempi brevissimi, non bastano indignazioni fine a se stesse e buoni propositi". "Mentre la Regione era costretta a ridurre servizi nella sanita' e metteva ticket ai disabili, i gruppi consiliari spendevano fiumi di denaro nel modo che è sotto gli occhi di tutti". "Non mi permetto di dare consigli a nessuno - ha quindi aggiunto il presidente della Camera - ma se io fossi il governatore del Lazio, farei una sola cosa: direi che nel 2013 la Regione Lazio non dà un solo centesimo di contributo ai gruppi. Se ci stanno bene, altrimenti le dimissioni sono doverose, perchè non si può andare avanti così per molto tempo ancora", ha concluso Fini.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech