lunedì 16 gennaio | 20:25
pubblicato il 04/set/2014 14:20

Lavoro: Repetti (Fi), basta privilegi pubblici.Sindacati peso per Italia

(ASCA) - Roma, 4 set 2014 - ''I soliti noti di cui parla la Camusso sono i dipendenti pubblici, noti a tutti anche per privilegi come la certezza del lavoro che tanti soliti ignoti non hanno mai avuto e che oggi si trovano in mezzo a una strada con le loro famiglie. In un momento di crisi come questo con la meta' dei giovani disoccupati, con artigiani e commercianti che chiudono senza tutele di alcun tipo, tutta l'Italia e' chiamata a fare sacrifici''. Lo afferma in una nota la senatrice Fi, Manuela Repetti.

''Il blocco dei contratti, in un momento come questo, credo si possa e si debba tollerare per poter provvedere ad altre urgenze - aggiunge -. La Spagna che ha fatto interventi ben piu' dolorosi, oggi ha cominciato a invertire la rotta.

Ma loro non hanno i nostri sindacati''.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello