venerdì 02 dicembre | 21:25
pubblicato il 11/apr/2014 16:50

Lavoro: Renzi, ridare dignita'. Semplificare non vuol dire precarizzare

Lavoro: Renzi, ridare dignita'. Semplificare non vuol dire precarizzare

(ASCA) - Roma, 11 apr 2014 - E' necessario ''restituire dignita' e valore'' al termine lavoro, che ''non e' solo un fattore economico'', ma anche una ''bella'' parola. Siamo una Repubblica ''fondata sul lavoro'', anche se pare che ormai sia ''affondata sulla rendita''. E' quanto puntualizza il premier Matteo Renzi, intervenendo - dinanzi anche alle telecamere di Skytg24 - al Salone del Mobile di Milano.

Per il presidente del Consiglio, ''semplificare le regole non vuol dire precarizzare'' ulteriormente il mercato del lavoro. Anzi, attraverso la ''certezza delle regole'' si possono aiutare imprenditori e artigiani ad ''assumere senza avere paura''. Insomma, ''il pubblico'', inteso come Stato, ''deve dire grazie'' e ''tifare'' per chi crea nuovi posti di lavoro.

vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Renzi: risultato aperto, in 48 ore ci giochiamo i prossimi 20 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari