martedì 21 febbraio | 15:29
pubblicato il 17/mar/2014 19:11

Lavoro: Renzi, dobbiamo cambiare regole gioco. Germania e' riferimento

Lavoro: Renzi, dobbiamo cambiare regole gioco. Germania e' riferimento

(ASCA) - Roma, 17 mar 2014 - ''La pretesa di creare posti di lavoro con una legislazione molto severa e strutturata e' fallita. Dobbiamo cambiare le regole del gioco. In questo senso abbiamo nella Germania il nostro punto di riferimento''. Lo ha detto il presidente del consiglio, Matteo Renzi nel corso della conferenza stampa insieme alla cancelliera tedesca Angela Merkel al termine dell'incontro bilaterale a Berlino.

''Se fino ad oggi i posti di lavoro sono diminuiti'' in Italia, ha proseguito il premier, ''vuol dire che quella strategia non andava bene''. E circa il dissenso alle nuove norme del jobs act cui aveva fatto cenno la giornalista nel corso della conferenza stampa, Renzi ha precisato: ''Non so perche' pensi che in Italia ci sia dissenso. Forse questo dissenso c'e' da qualche parte del sindacato, ma il vero dissenso e' che la discossupazione giovanile da noi abbia superato il 40% e che la disoccupazione sia raddoppiata negli ultimi 6 anni''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia