giovedì 23 febbraio | 18:08
pubblicato il 29/feb/2012 20:07

Lavoro/ Monti vede Fornero: Riforma priorità,ma occhio a bilancio

Primo obiettivo è pareggio in 2013, ma risorse da spending review

Lavoro/ Monti vede Fornero: Riforma priorità,ma occhio a bilancio

Roma, 29 feb. (askanews) - La riforma del lavoro resta una priorità da raggiungere nei tempi previsti, ma prima ancora viene la stabilità dei conti pubblici e il raggiungimento del pareggio di bilancio nel 2013. A quanto si apprende da fonti di governo, sarebbe stato questo uno dei punti cruciali su cui ci si è soffermati durante l'incontro a palazzo Chigi tra il premier Mario Monti, il ministro del Welfare Elsa Fornero, il viceministro all'Economia Vittorio Grilli e il sottosegretario alla Presidenza Antonio Catricalà. Un'ora e mezza di riunione, l'occasione per una "panoramica principale" sulla riforma, che domani vede un nuovo appuntamento del confronto tra governo e parti sociali. L'obiettivo, viene ribadito, resta quello di raggiungere l'intesa con le parti sociali, confidando anche che il tipo di intervento su cui si ragiona per l'articolo 18 (una "interpretazione" della norma che porti a confini più precisi nella sua applicazione e alla definizione delle cause in tempi più rapidi degli attuali) possa incontrare meno resistenze da parte dei sindacati. Fermo restando che, se non sarò possibile l'accordo, il governo presenterà comunque in Parlamento il suo progetto. Ma che l'altro nodo sia quello delle coperture per la riforma degli ammortizzatori sociali, lo testimonia la presenza costante di Vittorio Grilli agli incontri tra Monti e Fornero. Dal governo spiegano che ancora non si è fatta una quantificazione delle risorse necessarie al nuovo sistema, nè tanto meno di quelle effettivamente disponibili. Ma si ricorda che la prudenza è la ragione stessa di questo governo. Tuttavia, viene fatto notare come dalle linee d'azione dell'esecutivo possa arrivare una boccata di 'ossigeno finanziario' alla riforma: da un lato la lotta all'evasione, anche contributiva, dall'altro la spending review sui bilanci della pubblica amministrazione che sta portando avanti il ministro Piero Giarda.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech