sabato 25 febbraio | 16:53
pubblicato il 17/mar/2012 18:56

Lavoro/ Monti: Tutti mettano da parte visioni 'particolari'

"Per un modello nuovo di mercato lavoro e ammortizzatori sociali"

Lavoro/ Monti: Tutti mettano da parte visioni 'particolari'

Assergi(Aq), 17 mar. (askanews) - Le parti sociali devono mettere da parte "visioni particolari", pure "legittime", ma che devono essere accantonate in nome dell'interesse generale ad avere un "nuovo modello di mercato del lavoro". Lo ha detto il presidente del consiglio Mario Monti parlando ad una iniziativa ai Laboratori del Gran Sasso. "La settimana prossima ci sarà la fase conclusiva, inevitabilmente con tensioni, di una trattativa che il Governo ha avviato con le parti sociali", una riforma che produrrà "un modello nuovo di mercato del lavoro e di ammortizzatori sociali". "Sono sicuro - ha detto Monti - che queste forze sociali saranno improntate allo stesso spirito per il futuro dell'Italia la settimana prossima, superando visioni particolari che è legittimo avere", ma che vanno messe da parte.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Pd
Pd, Cuperlo: calendario congresso è errore, voto negativo
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech