venerdì 20 gennaio | 19:05
pubblicato il 02/feb/2013 12:00

Lavoro/ Monti: Riforma più ampia ostacolata da sinistra

Vale la pena andare avanti

Lavoro/ Monti: Riforma più ampia ostacolata da sinistra

Milano, 2 feb. (askanews) - Il presidente del Consiglio uscente, Mario Monti, ha sottolineato che nel suo anno di governo da una parte il centrodestra ha ostacolato la riforma della giustizia, dall'altra una parte del centrosinistra non è stata disponibile a una riforma del lavoro "a più ampio raggio". Secondo il premier è però necessario fare "altri passi avanti" nelle riforme per non vanificare i risultati di quelle già fatte. Monti ha citato, in particolare, un rapporto del Fmi della settimana scorsa che assegnerebbe all'Italia "una crescita aggiuntiva del Pil del 5% in cinque anni", oltre a quella che ci sarà, "se non saranno arrestate le riforme".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4