mercoledì 18 gennaio | 23:49
pubblicato il 16/nov/2013 16:05

Lavoro: Messina (Idv), intervenire su riforma ammortizzatori sociali

Lavoro: Messina (Idv), intervenire su riforma ammortizzatori sociali

(ASCA) - Roma, 16 nov - ''Questa crisi sta pesando duramente su famiglie e lavoratori, piccole e medie imprese e artigiani''. Lo ha affermato in una nota il segretario di Italia dei Valori Ignazio Messina. ''E' una constatazione palese e percepibile, questa - dice Messina - che mette in discussione la capacita' del governo di affrontarla con gli strumenti adeguati. A questo si aggiunga anche un nodo cruciale che riguarda i lavoratori e nello specifico quella fetta di loro che sono in cassa integrazione. Va sollecitata una riforma in materia di ammortizzatori sociali. La ripresa del mercato del lavoro passa anche attraverso interventi di questo tipo e passa attraverso misure di sostegno all'occupazione che riordinino il settore attraverso tutele e garanzie sociali. Tutti provvedimenti - ha aggiunto - scarsamente presenti anche nella Legge di stabilita' che stringe invece in termini di risorse da destinare al settore''. Secondo Messina ''occorre piuttosto correggere la disomogeneita' fra i vari settori del lavoro, per quanto riguarda la tutela e le tipologie contrattuali. Ed occorre anche adottare tutte le iniziative a disposizione, al fine di assicurare la copertura finanziaria dell'effettivo fabbisogno complessivo per il 2013 degli ammortizzatori sociali in deroga. I dati che emergono dallo studio della Cgil sono estremamente preoccupanti perche' rivelatori di un peggioramento delle condizioni dei lavoratori cui non corrispondono adeguati finanziamenti per fronteggiare il rischio disoccupazione. Certo, la cassa integrazione (ordinaria e in deroga) non e' la soluzione ma e' utile e necessaria nel breve periodo, in una fase transitoria, quindi, che lasci un margine di tempo per mettere in campo provvedimenti per risanare la crisi del lavoro e delle imprese''. ''Il lavoro - ha concluso Messina - e' uno dei principali fronti su cui dobbiamo misurarci e per questo vogliamo un coinvolgimento piu' forte del mondo del credito e delle imprese e riforme del governo piu' incisive e mirate.

Insomma, per ora affrontiamo l'emergenza, ma in prospettiva si programmino decisioni piu' strutturali e fattive. I lavoratori non aspettano piu'''. com-brm/fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina