mercoledì 22 febbraio | 14:56
pubblicato il 03/apr/2012 05:10

Lavoro/'Lodo Bersani' sull'art. 18, si attende rientro Monti

Segretario Pd apre su flessibilità, Pdl apprezza: "Interessante"

Lavoro/'Lodo Bersani' sull'art. 18, si attende rientro Monti

Roma, 3 apr. (askanews) - Modello tedesco per l'articolo 18, correzioni sulla flessibilità in entrata, e approvazione rapida della riforma del mercato del lavoro. E' Pierluigi Bersani a delineare il possibile punto di caduta di un tema che ormai da mesi divide governo, partiti e parti sociali. Con questa nuova ipotesi si dovrà confrontare Mario Monti, al suo ritorno dall'Asia dopo un viaggio di 8 giorni. Da parte sua, il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, dalla Giordania alla domanda se la modifica dell'articolo 18 possa favorire l'occupazione - anche alla luce degli ultimi dati allarmanti dell'Istat sulla disoccupazione in Italia - ha dichiarato che la cura proposta da Palazzo Chigi è a fin di bene. Il testo Fornero, con la modifica dell'articolo 18, è nato "nella convinzione che ciò possa agevolare la crescita degli investimenti in Italia". Dunque, secondo il capo dello Stato, non reggono le critiche secondo cui, così facendo, l'esecutivo non si occupa di crescita. Perché è esattamente questo il modo per occuparsene. In una frase: il governo ritiene che "l'ostacolo" a "nuove prospettive per l'occupazione" stia nella "situazione non soddisfacente, molto farraginosa che si è venuta a determinare nell'ambito del mercato del lavoro". Articolo 18 compreso. Un nuovo incontro del premier con gli 'ABC' ancora non è stato fissato. Ma che avvenga prima di Pasqua o (come appare più probabile) la settimana successiva, potrebbe essere quello il momento in cui si riuscirà a chiudere la partita. Magari anche con il sì della Cgil, visto che Susanna Camusso ha fatto sapere ancora una volta che con il reintegro in caso di licenziamento e con il mantenimento dell'onere della prova in capo all'azienda, "dico sì". E così il percorso che potrebbe delinearsi, secondo una fonte dell'esecutivo, è il seguente: "Il testo del governo ricalcherà le linee guida illustrate al termine del confronto con i sindacati", e quindi con la modifica all'articolo 18 che non prevede il reintegro per i licenziamenti economici; poi i partiti trovano un'intesa tra di loro, 'vidimata' dal premier nell'incontro che a quel punto potrebbe essere convocato. E le modifiche verrebbero prese "dal Parlamento sovrano" a quel punto in tempi rapidi. Un percorso ancora tutto da verificare, prima di tutto per quanto riguarda il possibile accordo tra i partiti, e poi per quel che riguarda il 'gradimento' del governo. Un primo punto della situazione Monti potrebbe farlo già oggi, al Consiglio dei Ministri convocato per le 9,30. E poi in serata con il Colle, in un incontro probabile con il Capo dello Stato per fare il punto sul lungo viaggio asiatico e magari per presentare l'articolato della riforma.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Accordo Asi-Cmsa per esperimenti su stazione spaziale cinese
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%